Storia

1914

Oltre un secolo di Stile.

Una piccola bottega di 20 mq, un grazioso salotto di élite che propone autentici tesori di raffinatezza e di gusto, viene aperto a Napoli nel 1914 su uno dei lungomari più belli d’Italia, luogo di passeggio dell’alta società partenopea.

1930

Un piccolo angolo di Inghilterra a Napoli.

Marinella nasce con il proposito di ricreare un “piccolo angolo di Inghilterra a Napoli”, come scrisse Matilde Serao. Eugenio Marinella è stato il primo a partire alla volta dell’Inghilterra per importare i prodotti iconici dell’epoca: gli impermeabili Aquascutum, i profumi Floris e Penhaligon’s, gli ombrelli Brics e le scarpe J&W Dawson, i cappelli di Lock.

1940

I Primi laboratori.

Eugenio Marinella creò due laboratori sartoriali: uno per la realizzazione delle camicie su misura e un secondo per le cravatte su misura. Nei primi anni, infatti, furono le perfette ed impeccabili camicie inamidate a rendere famoso il brand, un prodotto di enorme successo richiestissimo per Tight e Smoking.

1960

Ambasciatori nel mondo.

In oltre 100 anni di storia la cravatta E. Marinella è divenuta famosa per essere stata al collo di celebri personaggi italiani che sono diventati, indirettamente, testimonial del brand nel mondo.

Il primo presidente della Repubblica Enrico de Nicola durante il suo mandato era solito portare in dono ai capi di stato uno speciale cofanetto contenente 5 cravatte della Maison partenopea.

Dalla famiglia Kennedy in poi la cravatta E. Marinella è stata la preferita degli inquilini della casa Bianca e anche dell’Eliseo.

Il principe Carlo d’Inghilterra indossa la cravatta della collezione Archivio 1948, suo anno di nascita, scelta da sua moglie Camilla durante la visita nel negozio di Riviera di Chiaia nel 2017.

1990

Expressly for E. Marinella.

Le sete utilizzate per le iconiche cravatte sono stampate a mano espressamente per E. Marinella secondo metodi tradizionali.

2000

Sartorialità.

Ogni cravatta è realizzata a mano nel laboratorio della Maison dove la magia della vera sartoria napoletana prende vita ogni mattina, creando l’accessorio più amato dagli uomini eleganti.

2004

Mondo uomo.

La maison E. Marinella non è celebre solo per le sue cravatte. La produzione vanta di diversi accessori maschili come camicie, gemelli, orologi, profumi, pelletteria, dove spesso la seta rimane l’elemento protagonista.

2010

Mondo donna.

Il primo prodotto dell’azienda dedicato alle donne è il foulard in seta con stampe ricercate, spesso dedicate a paesaggi di Napoli e a simboli partenopei. Anche la linea di accessori donna si è ampliata nel tempo fino a comprendere prodotti di pelletteria, come borse, portachiavi e portafogli.

2015

Non solo Napoli…

Il Brand E. Marinella, che fino al 2000 è stato fortemente ancorato al territorio, ha deciso di aprirsi al mondo.

Oltre allo storico negozio in via Riviera di Chiaia, dal 2002 gli store E. Marinella sono a Milano, Roma e Tokyo e in tantissimi department store come Bergdorf Goodman a New York, Le Bonne Marchè a Parigi, Liberty a Londra, Santa Eulalia a Barcellona.

2017

MoMA di New York.

“ITEMS: Is Fashion Modern?” è il titolo della mostra dedicata alla moda tenutasi al MoMa si New York dove sono stati esposti 111 articoli di abbigliamento iconici del XX e XXI secolo. Tra questi, orgoglio Made in Italy, le cravatte E. Marinella.

2021

Generazioni.

Eugenio, Luigi, Maurizio e Alessandro sono voci di una tradizione che è in continua evoluzione, un progetto dai tratti ben definiti che ha fatto delle proprie origini un simbolo di orgoglio in tutto il mondo.